Come fare il freelance

Pablo René-Worms
July 13, 2021
 · 
5 minuti
 · 
Vivid Invest

A volte nella vita si presentano opportunità inaspettate. È quello che mi è successo qualche anno fa, quando un'azienda molto interessante mi ha avvicinato e mi ha offerto di lavorare al loro software. L'unica fregatura: mi hanno offerto un contratto da freelance. Felice nella mia azienda in quel momento, ma anche molto incuriosito da questa offerta allettante, ho iniziato a soppesare i pro e i contro. Il risultato: ho deciso di fare il grande passo e intraprendere l'avventura del freelance.

So cosa state pensando: "Sarà un'altra storia sulla tua vita? "La risposta è sì, assolutamente. E la lezione? Beh, è molto semplice. Il mio scopo qui è spiegare come si può fare una transizione di successo al mondo del lavoro autonomo e come evitare le insidie lungo la strada.


Diventare un esperto di burocrazia

Ovviamente, quando si prepara la transizione da dipendente a libero professionista, sorgono molte domande. Una delle prime è sapere quali passi fare prima di iniziare. Una volta era un percorso lungo e difficile, ma negli ultimi anni le varie amministrazioni europee hanno fatto degli sforzi per cercare di semplificare il processo di passaggio da uno status all'altro.

Tuttavia, ci sono alcuni passi essenziali da fare. Prima di tutto, dovrai assicurarti di registrarti come lavoratore autonomo. Il modo più semplice per farlo è contattare il tuo ufficio delle imposte locale per scoprire cosa devi fare. Non avere paura: i funzionari del fisco sono qui per sostenerti, non per crearti problemi. È nel loro interesse aiutarti, perché una candidatura creata correttamente significa meno lavoro per loro in futuro.

Un altro passo che non potrai evitare è contattare il tuo provider di assicurazione sanitaria. È essenziale consultarli per capire che tipo di piano possono offrirti. Non esitare anche a contattare la tua compagnia di assicurazione sanitaria per scoprire quali conseguenze avrà il tuo passaggio al lavoro autonomo. Attenzione allo spoiler: potresti dover pagare un importo più alto per la tua salute rispetto a quello che pagavi come dipendente.


Imparare a gestire il tuo denaro


Uno degli altri aspetti principali da considerare quando si diventa freelance è la gestione del denaro. Diventare un lavoratore autonomo spesso significa dire addio a un reddito stabile e regolare. Mentre alcuni mesi guadagnerai molto di più di quando eri impiegato, potresti anche avere mesi di minor successo. Inoltre, non avrai diritto alle indennità di disoccupazione se non lavori per un certo periodo di tempo, o alle ferie pagate se ti prendi del tempo libero. Ricorda, diventare un freelance significa diventare il capo di te stesso, con tutti i vantaggi, ma anche gli svantaggi che questo comporta.

Diventare il proprio capo significa anche che dovrete affrontare molte cose che prima ti erano sconosciute. In generale, in Europa, quando si diventa lavoratori autonomi, non si può più approfittare della ritenuta alla fonte per l'imposta sul reddito. Dovrai quindi calcolare il tuo reddito, ma anche le tue spese per ottimizzare la tua dichiarazione dei redditi. Un consiglio per te: conserva tutte le tue ricevute! Come lavoratore autonomo, puoi dedurre molte delle tue spese per pagare meno tasse.

Se, come me, non siete esperti nell'archiviare e ordinare le carte, questo compito aggiuntivo può sembrare schiacciante e stressante, e può potenzialmente occupare una quantità significativa del vostro tempo. L'opzione più semplice e spesso più conveniente per voi è quella di trovare un commercialista per gestire le vostre tasse. Questo ti risparmierà molti dubbi e sudori freddi. Inoltre, in molti casi, assumere uno specialista fiscale ti costerà effettivamente meno delle tasse extra che avresti pagato se avessi cercato di ottimizzare la tua dichiarazione da solo.  A differenza di te, questo professionista conosce tutte le leggi e le possibilità di rimborso a tua disposizione, il che di solito ti farà risparmiare una notevole quantità significativa di denaro.


Investire per integrare il tuo reddito

Una delle cose più difficili dell'essere lavoratori autonomi è che, finanziariamente parlando, non hai davvero una rete di sicurezza. Pensa all'anno scorso: con la pandemia, un numero considerevole di persone ha perso il lavoro o ha visto le proprie ore ridursi drasticamente. Molti lavoratori dipendenti hanno potuto beneficiare della disoccupazione parziale o del sostegno del governo. Ma per i lavoratori autonomi, il percorso è stato ancora più difficile. Anche se alcuni paesi hanno istituito sistemi di sostegno per i liberi professionisti, accedervi non è stato scontato.

Essere lavoratori autonomi significa pensare al presente, ma anche al futuro. Un modo per farlo è diversificare le tue fonti di reddito. Ovviamente, la prima cosa da fare è cercare di ottenere quanti più clienti possibile, piuttosto che dipendere solo da uno o due.

Oltre a questo, puoi anche iniziare a investire parte del tuo reddito in prodotti finanziari. L'idea di fondo rimane la stessa: diversificare il più possibile le tue fonti di reddito per evitare di essere profondamente colpiti se una di esse si esaurisce. Naturalmente, prima di investire, sarebbe più saggio sapere a cosa si va incontro e capire i pro e i contro del mondo degli investimenti. Ecco perché ti offriamo ogni giorno nuovi contenuti, che puoi trovare nella sezione Investire della tua applicazione Vivid. E per aiutarti a iniziare, abbiamo anche creato le Vivid Classes. Con esse potrai imparare in cinque lezioni, facili da leggere e capire, le basi dell'investimento, cosa sono le azioni, gli ETF, il rischio o su cosa basare la tua decisione quando investi in una società.


Inspired? Try this!
Open your free account now and start saving every day.
Inspiriert? Probiere es selber!
Öffne jetzt dein kostenloses Konto und fang an täglich zu sparen.
Ceci vous inspire-t-il? Faites un essai!
Ouvrez maintenant votre compte gratuit et commencez à épargner tous les jours.
¿Inspirado? ¡Prueba esto!
Abra su cuenta gratuita ahora y comience a ahorrar todos los días.
Ispirato? Prova questo!
Apri subito il tuo account gratuito e inizia a risparmiare ogni giorno.