Consigli sulle finanze che non funzionano più

Stephanie Luzon
November 4, 2021
 · 
4 minuti
 · 
Vivid Invest

Consigli e genitori, una combinazione inseparabile. Ci rivolgiamo ai nostri genitori quando abbiamo bisogno di una guida o vogliamo conforto, la vecchia e accogliente sensazione di casa. E quando si parla di scelte finanziarie, è facile guardare le persone che ti hanno cresciuto e pensare che debbano avere la risposta a tutti i tuoi dubbi. 

Non voglio sembrare particolarmente dura, ma i tuoi genitori sono solo più vecchi di te, e no, essere più vecchi non significa sempre essere più saggi. Questo significa anche che non sono sempre in grado di rispondere a tutte le tue domande su come smettere con le spese extra (tipo il tuo abbonamento Netflix) o se il tuo avocado toast settimanale ha un davvero un’impatto importante sul saldo del tuo conto. 

Battute a parte, il mondo, la società e l'economia stanno cambiando sempre più velocemente. Molti dei consigli che i nostri genitori ci hanno dato non funzionano così bene se applicati allo stile di vita di oggi. Prendiamoci un momento per analizzare i più comuni e cerchiamo di vederli da una nuova prospettiva. 


Il denaro speso per l'istruzione è sempre un buon investimento

Photo by Pixabay from Pexels


Non fraintendermi: l'educazione sarà probabilmente l'investimento più importante della tua vita. Ma per questo motivo, devi stare attento a come scegli di investire quei soldi. 

Nel mercato del lavoro attuale, è più facile avere una carriera meglio pagata in alcuni campi che in altri. Un laureato in economia o ingegneria ha più probabilità di vedere un ritorno economico immediato una volta completati i suoi studi rispetto a una persona che ha studiato fotografia o un laureato in materie umanistiche. Detto questo, non significa che devi rinunciare al tuo sogno di diventare uno stilista di moda per perseguire un MBA in economia se non è quello che vuoi fare. Forse però, investire 25.000 euro in un master che non sei sicuro dove ti porterà potrebbe non essere la scelta più intelligente, soprattutto se devi chiedere un prestito per perseguire il tuo sogno.

Se vivi in Europa, la maggior parte dei paesi ha università pubbliche a prezzi accessibili che offrono un'istruzione davvero valida, e in alcuni paesi come Germania e Francia, sono addirittura gratuite.  

Potresti decidere di concentrare la tua attenzione sul fare diversi stage mentre studi in un'università pubblica. Questo ti permetterà di raccogliere più esperienza lavorativa nel campo di tuo interesse mentre studi per la tua specializzazione. È più economico che ottenere un master in un'università privata, e in più dovresti anche essere in grado di ottenere un'indennità mensile per le tue spese, il che non guasta. Anche nelle carriere in cui è notoriamente più difficile ottenere il primo lavoro, le possibilità aumentano enormemente quando si riesce ad accumulare esperienza di lavoro nella vita reale al di fuori delle mura accademiche. Potresti anche decidere di mettere in pausa la tua specializzazione e prenderti un anno per fare un paio di stage ben strutturati dopo la laurea triennale. Alla fine dell'anno, avrai un quadro più chiaro nella tua mente, saprai se un master è la scelta giusta per te e il tuo curriculum sarà decisamente più pieno. 

Il denaro risparmiato è denaro sicuro

Photo by cottonbro from Pexels


Mia madre mi diceva sempre che è importante risparmiare almeno il 15% del proprio reddito mensile, anche se il 20% è meglio. Il resto era spendibile e utilizzabile per le tue spese quotidiane e per tutti gli extra di cui avevi bisogno. Aveva ragione sul concetto generale di risparmio, ma forse è meglio evitare di usare un conto deposito per farlo. 

Oggi come oggi, i conti deposito sono semplicemente pessimi. Non sono pensati per accumulare alti rendimenti sul denaro che ci metti dentro. Lo svantaggio principale è che il tasso di interesse che offrono è così basso che il rischio di vedere l’inflazione divorare il valore del tuo deposito è troppo alto. 

Solo un piccolo paragone: nei primi anni '80, non sarebbe stato insolito aprire un conto deposito con tassi d'interesse fino al 16%. 

Ad oggi, nei primi mesi del 2021, il tasso di inflazione in Italia è aumentato del +1,2%, mentre il tasso di interesse medio applicato ai depositi (conti correnti, depositi a risparmio e certificati di deposito) è solo dello 0,33%. Con questi numeri, i soldi che hai messo sul tuo conto di risparmio un anno fa valgono già meno, e il valore sarà ancora più basso l'anno prossimo. Forse è il momento di considerare un'alternativa. 

Se un conto deposito non è una vera opzione, cos'altro puoi fare? Se ci leggi da un po', conosci la risposta: investi il tuo denaro!

Potrebbe essere l'unico modo per veder crescere i tuoi soldi. C'è una percentuale di rischio come parte dell'accordo. Tuttavia, è ormai ampiamente riconosciuto che, nonostante la possibilità di un ipotetico crollo del mercato, mettere i tuoi soldi nel mercato azionario è il modo migliore per vedere un rendimento netto a lungo termine. 

I tempi moderni lo rendono più facile che mai. Non c'è bisogno di lunghe code in banca, basta il tuo smartphone e un'applicazione come Vivid, che ti permette di iniziare a investire a partire da 0,01€, rendendolo accessibile a tutti.

Comprati una casa

Photo by Scott Webb from Pexels


Se sei italiano o italiana come me, l'avrai sicuramente sentito dire un po' troppe volte. Il sogno dei nostri genitori e dei nostri nonni era quello di comprare la propria casa il prima possibile e andare in pensione in pace, senza il fastidio di pagare l'affitto. Ma nei tempi moderni, la casa è diventata un bene incredibilmente costoso. L'attuale mercato del lavoro ha fortemente diminuito le nostre possibilità di scegliere dove vivere, ed è abbastanza comune per le nuove generazioni spostarsi da una città all'altra ogni due o tre anni mentre si cerca di trovare il modo migliore per gestire la propria carriera. Allo stesso tempo, il mercato immobiliare è esploso, e i prezzi non sono sicuramente gli stessi a cui erano abituati i nostri genitori. Tanto per fare un esempio, mia mamma ha comprato il suo primo bilocale nella periferia di Milano nel 1979 - aveva 24 anni - al prezzo di 12.000 euro, che con i soldi di oggi corrisponderebbero più o meno a 75.000 euro. Oggi, a Milano, per quella cifra puoi a malapena avere un box auto. 

Prima di intraprendere il gigantesco compito di ottenere un'ipoteca, considera se sei in una città dove resterai per più di 2/3 anni. Sarai in grado di sostenere il costo di un mutuo mensile? E le spese condominiali? E la manutenzione? Tutti questi elementi sono di solito inclusi nell'affitto, ma sarai tu ad occuparti dei pagamenti se sei il proprietario di un immobile. Inoltre, considera se ci sono leggi speciali di blocco dell'affitto nello stato in cui stai considerando di acquistare. A volte, a causa di queste leggi, potresti trovarti a pagare di più in mutuo rispetto a quello che avresti pagato come affitto. Questo si rifletterà anche nell’affitto che voi potrete richiede ad un inquilino in futuro se decideste di trasferirvi e affittare il vostro appartamento a qualcun altro. Non sto dicendo "non investire nel mercato immobiliare"; sto solo suggerendo di prendere in considerazione tutti questi elementi prima di precipitarsi a comprare una proprietà che si potrebbe essere costretti a lasciare in un paio d'anni.  

Inspired? Try this!
Open your free account now and start saving every day.
Inspiriert? Probiere es selber!
Öffne jetzt dein kostenloses Konto und fang an täglich zu sparen.
Ceci vous inspire-t-il? Faites un essai!
Ouvrez maintenant votre compte gratuit et commencez à épargner tous les jours.
¿Inspirado? ¡Prueba esto!
Abra su cuenta gratuita ahora y comience a ahorrar todos los días.
Ispirato? Prova questo!
Apri subito il tuo account gratuito e inizia a risparmiare ogni giorno.